Skip to content Skip to footer

La signorina

18,00

Questo racconto della graduale disintegrazione e ritiro dalla vita di una donna fanaticamente avara segue chiaramente la tradizione di opere come La morte di Ivan Il’ič di Tolstoj e Lo straniero di Camus.
New York Times

Autore: Ivo Andrić
Traduttrici: Dunja Badnjević, Manuela Orazi
Collana: Estensioni / 29
Anno: 2022
Pagine: 272
ISBN: 9791280219411

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 kg
Dimensioni 13 × 2.5 × 20 cm

Descrizione

È il racconto di una donna dominata dall’avarizia e da un giuramento fatto al padre, che la conduce tragicamente a una smania di ricchezza. La Signorina disprezza la vita e i suoi tumulti, barricata nella certezza dell’accumulazione, unico vero bastione contro gli eventi esterni. Il romanzo parte dalla storia personale di un’ossessione e ci racconta in maniera lucida e toccante la vita e il popolo jugoslavo nei primi decenni del Novecento: un calderone di etnie dove croati, serbi e bosniaci, musulmani, ebrei e cristiani hanno convissuto nei secoli.

IVO ANDRIĆ Scrittore serbo, è il primo rappresentante della letteratura slava meridionale ad essere insignito del premio Nobel (1961), destando l’interesse di un pubblico internazionale. Nato a Travnik (Bosnia ed Erzegovina) nel 1892, trascorre la maggior parte della sua vita a Belgrado, dove scrive le sue opere più note e dove è sepolto. È politicamente attivo da quando, terminati gli studi, viene eletto presidente del Movimento progressista serbo-croato. Si dedica alla carriera diplomatica, soggiornando in diverse città europee e approfondendo nel contempo la vocazione letteraria. Risale agli anni Trenta la pubblicazione di alcune novelle e al 1945 quella dei due romanzi maggiori, La cronaca di Travnik e Il ponte sulla Drina. Muore a Belgrado nel 1975. Dello stesso autore per Bottega Errante Edizioni sono usciti nel 2017 In volo sopra il mare e altre storie di viaggio, nel 2020 il romanzoLa vita di Isidor Katanić, nel 2021 Litigando con il mondo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La signorina”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.