Skip to content Skip to footer

L’uomo che raccontava il basket

18,00

Sergio Tavčar prosciuga il linguaggio fino all’essenza, fulmina il lettore con tagliente sincerità e con la disinvoltura di chi non è incline al politicamente corretto e preferisce la verità, o almeno la sua verità, anche se può risultare amara. È questa schiettezza che seduce chi legge. Dalla prefazione di Gigi Riva

Autore: Sergio Tavčar
Prefazione: Gigi Riva
Collana: camera con vista / 31
Pagine: 304
ISBN: 9791280219657

Disponibile in ebook

Informazioni aggiuntive

Peso 0,2 kg
Dimensioni 13 × 2 × 20 cm

Descrizione

Un racconto che mescola autobiografia, storia, testimonianze in un flusso che porta il lettore, anche quello non appassionato di sport, dentro un territorio che sborda, che tocca la politica, la società, l’Europa.
È la narrazione della pallacanestro jugoslava (ed ex-jugoslava), vista con gli occhi di chi l’ha conosciuta e vissuta da vicino, seguendola per passione e per professione per oltre cinquant’anni.
È la vicenda della Jugoslavia, delle sue genti, dei suoi popoli e delle loro peculiarità. Una storia raccontata per aneddoti ed episodi, senza nessun intento storiografico, in cui i fatti, compresi quelli legati alla dissoluzione, emergono talvolta dallo sfondo nello stesso modo in cui emersero nella vita degli (ex) jugoslavi.
Infine, è anche quella personale dell’autore, che non vuole farsi sentire a tutti i costi urlando per mania di protagonismo, ma che semplicemente ci mostra i fatti così come li ha raccontati, fra emozioni, disavventure e ricordi.

La nuova edizione, aggiornata con un ultimo imperdibile capitolo che arriva ai giorni nostri, della storia del basket jugoslavo narrata da un grande giornalista.

Nuovissima la prefazione di Gigi Riva, giornalista dell’Espresso ed esperto di sport e mondo balcanico.
SERGIO TAVČAR
Nato a Trieste il 26 gennaio del 1950, ha lavorato come telecronista sportivo di Telecapodistria dal 1971. Conosciuto in tutta Italia grazie alla diffusione di Telecapodistria già negli anni Settanta, acquisì una ancora maggiore popolarità durante gli anni Ottanta, quando assieme a Dan Peterson formò quella che molti appassionati di basket reputano la miglior coppia di commentatori che la pallacanestro abbia mai avuto.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’uomo che raccontava il basket”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *